La Terra di Sotto è diviso in “schede”, una per ogni luogo, che aiutano a capire la storia delle contaminazioni, quali contaminanti sono presenti, le vicessitudini legali e i soggetti coinvolti.

Il lavoro è un work in progress, autoprodotto e in evoluzione. Stiamo lavorando a delle interviste, a scattare nuove fotografie, proseguire la mappatura e sconfinare fuori dalla Lombardia.

Nel 2016 il progetto ha vinto il Wind Trasparency Award come “Progetto Digitale 2016”.

Nel 2017 arriva finalista al Premio Pesaresi.

Il Progetto

La Terra di Sotto è un progetto di mappatura fotografica delle aree inquinate della Lombardia.

Il nord Italia è una delle regioni più inquinate d’Europa, la Lombardia ha oltre 900 siti contaminati da inquinanti di vario tipo. Sopra ad alcuni ci passeggiamo quando portiamo fuori il cane, quando andiamo a correre o a pedalare in bici, altri li percorriamo in auto o in treno, altri ancora ci siamo abituati a considerarli parte del paesaggio anche se sono delimitati da reti arancioni. Sono porzioni di territorio sotto cui riposano inquinanti di ogni tipo e sopra cui la vita scorre normalmente. E’ questa “normalità” che il progetto La Terra di Sotto vuole mappare, mostrare e raccontare, attraverso le foto, una mostra itinerante e il sito internet www.laterradisotto.it.

Una mappa inedita del Nord Italia fatta attraverso i luoghi dell’inquinamento.

Solo su una parte dei siti contaminati sono in corso bonifiche, su altri sono stati posti i sigilli della magistratura, altri ancora sono stati messi in sicurezza fino alla prossima movimentazione terra, quando risalirà La Terra di Sotto.

Le cose cambiano! Se, da fonti verificate, c’è una discrepanza o ti sembra che le informazioni sulle schede non siano aggiornate, segnalacelo compilando il form qui sotto e contattandoci.

Come sostenerci

La Terra di Sotto è un progetto in corso d’opera e autofinanziato dagli autori. Stiamo lavorando sul territorio della Lombardia ma abbiamo intenzione di allargare l’indagine a est e a ovest, da Genova a Venezia, fotografando e raccontando altri luoghi importanti per completare la mappatura della macroregione nord Italia.

Per fare tutto ciò avvieremo un crowdfunding tramite una piattaforma dedicata, per ora puoi aiutarci condividendo i contenuti del sito o parlando di noi. Per avere maggiori informazioni o se desideri una cartella stampa scrivici compilando il form qui sotto.

Chi Siamo

Luca Quagliato è un fotografo freelance. Si occupa di fotografia documentaristica e reportage. Le sue fotografie sono pubblicate su The Washington Post, Libération, Repubblica.

Hanno collaborato

Roberto Maggioni, Denis Guzzo, Elena Baù

Il logo de “La Terra di Sotto” è stato realizzato da Susanna “Suzzi” Tosatti. Visita susannatosatti.com!

Contattaci

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio